Marketing & Comunicazione: Blog e News

5 Motivi che dovresti considerare per lanciare "un brand" e non "un prodotto".

Esistono almeno 5 ragioni per cui i brand sono un aspetto che davvero conta per i tuoi consumatori – quando invece sembrano essere l'ultimo pensiero sulla tua lista!

Diversamente da quanto moltissimi imprenditori possano pensare,
un prodotto non è un brand.

Molte aziende iniziano lanciando un prodotto, magari anche qualcosa di innovativo…ecco l’errore: dovrebbero lanciare un brand.

Pensa: sei al supermercato e hai bisogno di comprare…dei preservativi!

Sì. Preservativi.
Compri il pacchetto di Durex o un pacchetto di profilattici a basso prezzo con la marca del supermercato? Alla fin fine, dei preservativi sono pur sempre dei preservativi, no?

Ecco, quando si parla di scelte del consumatore, i brand contano…eccome se contano.

 

I consumatori sono disposti a pagare un po’ di più i Durex perché, nel tempo, il brand ha creato un percepito di qualità, affidabilità e “presenza”.
Marche leader, come Durex, sono molto più che non il prodotto o il servizio che offrono – evocano memorie, emozioni associate all’idea di qualità.durex brand
Quando un consumatore ha fiducia in un brand, chiaramente la cosa lo rende più leale…e questo significa anche che tenderà a continuare a comprare quella marca.

Capita spesso che aziende che lanciano prodotti “originali”, ma che non si impegnano a creare brand, si accorgano che la loro fantastica innovazione può essere a un certo punto resa “commodity” da un concorrente: vale a dire, qualcuno riesce a creare una versione migliore e meno costosa dell’originale. E…TAC! Bagno di sangue.

A inizio anni 2000 è stato creato un nuovo prodotto: la action cam.

C’erano Contour e GoPro.
Nel giro di pochissimo tempo, oltre al nuovo prodotto “action cam” si era creato anche il nuovo mercato – quello degli utilizzatori/amanti/appassionati di riprese video in point-of-view, specialmente per le attività sportive.
Benissimo! Però…delle due aziende, una ha lanciato un prodotto fighissimo. L’altra…beh, l’altra ha avuto l’accortezza di lanciare un brand. Brand che, tra l’altro, ora è utilizzato addirittura per definire comunemente la categoria stessa;
Contour aveva lanciato la primissima action camera per lo sport. GoPro, di contro, aveva lanciato il desiderio degli atleti di riprendere le loro gesta eroiche. Gesta da “professionista” dello sport. Go (vai) “Pro” (come un professionista). goproMica male eh?
In inglese adesso “to gopro” è anche un verbo che indica l’atto di fare riprese video mentre si fa sport. Così, per dire.

Questo ti dimostra che il prodotto ci deve essere, assolutamente.
Ma poi è necessario focalizzarsi sull’insieme di “storie” che andremo abilmente a costruirvi intorno, per lanciare NON il prodotto…ma…il brand.

Perché lanciare un brand e non un prodotto? Vediamo insieme 5 buoni motivi per far questa scelta:

1. IL BRAND RASSICURA

Le persone per natura tendono a evitare il rischio e a cercare sicurezza.
Se il brand che le persone usano le ricompensa costantemente con esperienze positive, allora nei consumatori si formerà l’opinione che quel brand è affidabile…quindi li rassicurerà, nel momento dell’acquisto.

2. IL BRAND DIFFERENZIA E FA RISPARMIARE TEMPO DURANTE I PROCESSI DECISIONALI

Quanti prodotti alimentari conta un supermercato? Sicuramente più di quelli che un individuo possa mai considerare di comprare.
E allora cosa ci porta a scegliere (e ad acquistare) una marca di biscotti rispetto a un’altra? O magari rispetto a una busta con solo scritto “biscotti”?
La verità è che usiamo il brand per distinguere, in tempi minimi e con il minimo impiego di risorse cognitive, i vari prodottie per stabilire e richiamare alla mente perché tra prodotti equivalenti ne preferiamo uno rispetto all’altro.

3. IL BRAND AGGIUNGE VALORE

Perché i consumatori pagano di più per “la marca” rispetto a prodotti a marca del supermercato (in gergo “private label”) o prodotti con marche sconosciute?
Sarà forse per la maggiore qualità? Per le percezioni e le emozioni che ci stimolano? O per la reputazione del brand nella società in cui si vive? …Un po’ tutte queste risposte.
I prodotti che hanno lavorato BENE sul brand fanno guadagnare di più alle aziende, visto e considerato che le persone sono disposte a pagare questi “premium price”.cola varie marche

4. IL BRAND AIUTA A COMUNICARE CHI SIAMO

Di che marca è il tuo smartphone? Che sistema operativo usi? Qual è la tua macchina? E che scarpe indossi?
Utilizziamo costantemente i brand per comunicare alle altre persone chi siamo…o chi vorremmo essere.
Le persone si connettono emotivamente ai brand che usano e li vedono come una parte della propria immagine di sé.
Pensiamo alla campagna ormai storica di Apple “Io sono un PC / io sono un Mac” e capiremo quanto i brand possono riflettere la personalità, l’autopercezione e la “definizione del sé” di chi li usa.

5. IL BRAND DÀ AI CONSUMATORI UNA MOTIVAZIONE PER…CONDIVIDERLO

Sì, perché tutti abbiamo le nostre opinioni su ciò di cui facciamo esperienza, e ci piace condividere la nostra opinione con gli altri. Che si tratti di un buon libro, un bel film, un piatto che ci è particolarmente piaciuto…diventiamo “alfieri” del brand quando condividiamo con gli altri le esperienze positive che quel brand ci ha fatto avere.
E pensiamo a questa dinamica in una società che ormai è sempre più “social”: significa che abbiamo sempre più opportunità di prima per condividere cosa di positivo ci hanno portato le nostre esperienze.
Brand forti offrono ai consumatori una ragione in più per condividere le proprie esperienze.

 

Poi, oltretutto, con il passare del tempo, i brevetti di un prodotto innovativo o veramente originale scadono…i concorrenti a quel punto entrano sul mercato. E lì casca l’asino: le aziende che puntano sul lancio dei prodotti non hanno grandi margini di manovra, mentre le aziende che hanno lanciato un brand che le distinguesse e differenziasse si ritrovano con un valore, un asset, che non può essere replicato.

Ricordiamoci: un brand è un’idea nella mente del consumatore.

Iniziamo subito a definire cosa vuoi essere tu.

Ti è piaciuto questo articolo sul potere del Brand?
Condividilo pure!
Brand, Marketing e Comunicazione di impresa sono il mio lavoro di tutti i giorni.
Vuoi scoprire cosa possiamo fare insieme per portare le tue strategie di brand e marketing a un livello superiore?
Scrivimi a info@skarletstrategies.it ;-)
Alla prossima!
Chiara Vatteroni | Fondatrice di SKARLET Strategies e Consulente di Brand, Marketing e Comunicazione

Vuoi tenerti al passo con novità, informazioni e approfondimenti sul mondo del Brand e della Comunicazione d'Impresa?
Vuoi scoprire come migliorare sempre più il tuo Marketing?
Seguimi su Facebook per essere sempre aggiornato!
Metti "Mi Piace" a SKARLET Strategies

<< Vai indietro alla pagina precedente